giovedì 27 agosto 2009

altra tacca sul muro della vergogna

nelle ultime settimane ho perso interesse per ciò che mi succede attorno.. o meglio, l'interesse rimane, ma quando ti accorgi che sei uno su un milione cui gliene frega qualcosa, ti prende un certo senso di sconforto che è duro a morire.

mi sono rigettato completamente nella musica. ho perso per un istante di vista le questioni riguardanti blog e social networks vari.. ma capita di imbattersi, talvolta, in fatti sconcertanti.. notizie che non possono essere reali, non voglio crederlo!

dopo il divorzio da sky, ecco l'ennesimo passo avanti di rai. passo che l'avvicina ancor più alla totale confluenza in mediaset.. è solo questione di tempo. rai, infatti, ha deciso di bloccare la messa in onda del trailer di "videocracy", documentario di erik gandini di prossima uscita, che narra l'ascesa al potere di berlusconi analizzando i retroscena e le cause scatenanti questa moderna follia tipica del nostro bel paese, dove la televisione ha preso il posto della democrazia. la decisione di non mandare in onda il sopracitato trailer è stata sentenziata dall'ufficio affari legali, secondo cui si tratterebbe di uno spot non conforme alle regole del contraddittorio e non in linea con le convinzioni del popolo.. vorrei dire qualcosa, qualsiasi cosa.. ma mi mancano le parole per dirla!


Nessun commento: