giovedì 16 luglio 2009

brutta bestia, la disperazione!

loro continuano a chiamarla "pirateria".. intimidiscono con le parole, ma la gente ormai comincia a capire come funziona.. le major sono alla frutta perchè non vogliono sentire ragioni: fino a che ci sarà un coglione disposto a farsi rapinare, non molleranno la presa! musica e film si devono pagare e si devono pagare caro!

se poi consideriamo i governi, stretti all'angolo dalle pressioni delle multinazionali.. se poi consideriamo il governo italiano, ancor più succube, ricattabile.. ricattato. dunque, cosa hanno pensato di fare per contrastare la pirateria in rete? semplice.. semplice e geniale al contempo.. gli italiani si che sanno come sfruttare al meglio la rete e le sue potenzialità nascoste..! inutile che mi metta a fare "copia e incolla", è una notizia che ho appena letto e non potrei dire nulla più di quanto troverete nell'articolo che vi linko: http://punto-informatico.it/2673690/PI/Commenti/illegal-bay-by-siae.aspx 

speravano che al processo contro i creatori di "the pirate bay", famosissimo sito per il download e la condivisione di file mediante torrent, le cose andassero diversamente.. speravano di poter prendere a calci in culo la libertà degli internauti di condividere file e programmi, speravano di poter costituire un precedente cui far riferimento per eventuali futuri procedimenti giudiziari in materia di diritto d'autore e proprietà intellettuale.. e invece hanno dovuto prendere il cucchiaio e mangiare tazze di merda a non finire! si pensi che il pm, visto l'andazzo delle prime sedute in aula, si vide costretto a commutare i capi d'accusa in altri meno gravi, nella speranza di riuscire a spuntare almeno un quartino di condanna.. e invece assoluzione totale! due ragazzetti che escono sorridenti dal tribunale, in faccia alle major discografiche e cinematografiche, in faccia allo stato ed all'accusa.. ecco cosa mi è rimasto impresso degli articoli che lessi in proposito, immagini straordinarie. ma qui da noi ci vogliono provare lo stesso, non sanno accettare l'umiliante sconfitta, leggere per credere.. e la loro brillante trovata farà parlare di sè negli anni a venire: dopo "magic italy", capolavoro del nostro governo che tanto ha fatto per il turismo in italia, ecco la nuova frontiera del file sharing, che aiuterà a scongiurare visite della polizia postale a casa vostra, senza dover rinunciare ai vostri download di musica e film: "legal bay". nel paese delle leggi ad personam, delle corti in-costituzionali, dei "garanticonorecchiedamercanti", dei presidenti della repubblica che firmano pure gli assegni in bianco.. un download legale per un paese legale. perchè la legge è uguale per tutti, ma la giustizia è tutt'altro affare!

Nessun commento: