sabato 9 maggio 2009

d.n.r.

l'italia che annega in due dita d'acqua.. quello che per gli altri è poco disturbo, per noi è un muro insormontabile! sembriamo cani che si stupiscono delle proprie scorregge, o qualcosa del genere.. 

per carità, lo so anch'io che le menate sul testamento biologico non fanno più notizia da qualche tempo, certo che lo so. però ieri notte stavamo riguardando alcune puntate di "e.r. medici in prima linea" ed ho notato ciò che da sempre avevo sotto gli occhi senza accorgermene: i film e le fiction statiunitensi ci hanno da tempo abituati al concetto di "d.n.r." che significa "da non rianimare". ci hanno abituati, ok, ma pare che qualora si cerchi di applicare tale criterio alla realtà del nostro paesello, subito ci si scandalizzi, restando basiti per l'inadeguatezza che ci caratterizza e per la nostra innata chiusura rispetto alle "novità".. quello che da noi è stato definito omicidio o eutanasia, negli u.s.a. è quotidianità. sì perchè da loro viene riconosciuta la libertà dell'individuo di poter decidere (almeno) della propria esistenza. se non voglio essere curato, nessuno si deve permettere di impormi una terapia! tanto più che le prestazioni ospedaliere hanno prezzi considerevoli e, anche se in italia esiste la mutua, rimane che queste spese ce le si sobbarca tra tutti, attingendo al grano dello stato. e già che non navighiamo nell'oro.. e già che facciamo tagli all'istruzione per racimolare due lire.. beh, magari sarò strano io.. ma mi pare logica di base, questa.. mi pare fondamento di libero arbitrio. non voglio tornare sull'argomento, ma basta riflettere sulla vicenda degli englaro per capire che certe volte la morte causa meno sofferenza della vita. ma la presenza (scomoda ed ingombrante) del vaticano sul nostro territorio, è un fatto lesivo del diritto del cittadino. la chiesa pretende di mettere bocca negli affari dello stato laico, senza averne alcun diritto.. allora da domani anche noi decideremo dei cazzi loro.. che i preti si sposino, che il venerdi si faccia il barbeque e se mai il pesce al sabato: aperitivo in qualche sushi bar così si và a ballare senza troppa roba sullo stomaco! buffoni, ecco cosa siamo. gli inconsapevoli giullari dell'eurozona. e dall'america importiamo tutto, tranne quello che ci serve, ovviamente..

Nessun commento: