lunedì 30 marzo 2009

lodo alfano per tutti!

ormai sono mesi che temporeggiano. certo, lo sappiamo tutti che i tempi della magistratura, in italia, si calcolano in decadi.. almeno quando si tratta di gente che ha il grano. la costituzione dovrebbe essere la carta su cui si fonda il nostro ordinamento, unità di misura e misura si sicurezza al contempo, che garantisca l'uguaglianza dei cittadini e la parità di diritti, così come la parità di doveri. la legge è uguale per tutti.. no, obietta il nano.. la legge è uguale per tutti voi! sì perchè lui decide di farsi cucire addosso questo capolavoro di decreto che conosciamo come lodo alfano. la soluzione concordata (???) del grande angelino jolie.. il quale un giorno si è svegliato particolarmente generoso e ha pensato: "voglio fare un regalo al mio datore di lavoro.. ma cosa posso regalare ad uno che ha già tutto? mah.. ecco! ma come ho fatto a non pensarci prima?! gli regalo una bella immunità, a trecentosessanta gradi, tipo quella del monopoli, quando peschi la carta che ti fà uscire di prigione".. e gli ha regalato il lodo. che brav'uomo questo ministro alfano! poi però sono stati sollevati dubbi sulla costituzionalità di tutto ciò. ma daltronde chi se la fila più la costituzione?! ormai con le sentenze della corte costituzionale ci si fà carta igienica, uguale come con le sentenze della corte europea. però potrebbero almeno fare finta di svolgere il proprio lavoro, questi giudici.. c'è bisogno di riflettere poi così tanto sulla costituzionalità del lodo di angelino?? vogliamo lasciare tutto così, senza dire mezza parola?? ok, tranquilli.. mi stà bene. allora da domani ci mettiamo tutti a fare il cazzo che ci pare, che siano stupri di vecchiette, rapine, furti in casa, pestaggi, spaccio di droghe di ogni genere (magari davanti alla scuola materna), omicidi seriali, o chissà cos'altro.. e poi, quando un tribunale deciderà la condanna che ci spetta, ci rifiuteremo di riconoscerla e ce ne torneremo a casa per ricominciare da capo a delinquere selvaggiamente. anarchia ragazzi, semplice e disorganizzata anarchia! potremo dare sfogo ad anni di rabbia repressa e trasformare il nostro bel paese in una zona d'ombra d'europa, the dark side of europe, una terra senza legge e magari pure senza dio! con quale faccia un giudice potrebbe permettersi di infliggere una sentenza di condanna a qualcuno, sapendo che il principio fondamentale su cui si basa la macchina della giustizia è stato scardinato?! stanno lasciando alla mercè dei venti il castello di carte che vi è stato eretto sopra secoli orsono.. previsioni per il futuro? saranno famosi?? no, amici miei.. saranno cazzi!

Nessun commento: