mercoledì 25 febbraio 2009

riot: augurandosi una guerra civile

poniamo, per assurdo, che uno decida di sorvolare sulle malefatte di mr.B e compagni, sull'attuale team di ministri (nani, ritardati e mignotte..), sul signoraggio, sulle modifiche che hanno in programma di apportare alla costituzione, su rete4.. poniamo, per assurdo, che ci si possa dimenticare tutto, come mai fosse accaduto..

a suo tempo, berlusconi, fece oscurare biagi, luttazzi e santoro "per l'uso criminoso" che facevano del mezzo televisivo, ricordate? certo che lo ricordate.. usò proprio questa espressione: "uso criminoso". ora, si potrebbero citare migliaia di altri episodi inerenti, ma uno su tutti continua a farmi inacidire al solo pensiero.. la santanchè ospite fissa di "pomeriggio cinque", il pomeridiano della d'urso. una coppiata vincente quelle due! beh, la santanchè ormai ci ha preso la residenza ed ogni giorno si prodiga a fiero dispenser di puttanate, che entrano nelle case degli italiani e vi si annidano come un molesto parassita. la scorsa settimana, a ridosso dell'approvazione parlamentare dell'oramai noto "pacchetto anti-stupro", la situazione si presentava sempre nello stesso modo, ovvero, in studio la santanchè ed in collegamento da remote lande il contraddittorio, un cazzodinessuno che funge da sparring-partner per la paladina della destra.. è un po' come vedersi una partita degli harlem globetrotter.. chissà chi vince?? insomma, il tema caldo era quello degli stupri e la santanchè citava statistiche a sproposito, di un 40% di violenze sessuali perpetrate da extracomunitari ai danni di povere verginelle italiane.. e dài ad aizzare le folle alla caccia allo straniero.. tutto ciò di fronte ad un resoconto istat che informava a proposito di come stanno veramente le cose: un esiguo 6% di stupri di strada ed il restante 94% consumato in famiglia, da coloro che entrano in casa con la chiave, per capirci. sorvoliamo anche sulle cifre assurde fornite dall'onorevole (??) della destra.. consideriamo per un istante la situazione nella sua intierezza.. chi guarda la d'urso, di pomeriggio, ci trova parlamentari disinformatori ed ignoranti che inneggiano a razzismo e violenza. poi però, quando nei film c'è troppo sangue, se ne fà una questione di stato! il nuovo pacchetto sugli stupri non è una misura riguardante la sicurezza, bensì la rassicurazione del cittadino. introduce temi e risoluzioni che già c'erano, mica si tratta di innovazioni.. ma la gente è idiota, perciò molto pericolosa. basta che i media si concentrino sulle violenze sessuali ed ecco che è panico, ma le violenze sessuali c'erano prima così come continueranno ad esserci! soprattutto se gli interventi del governo continueranno ad essere così irrilevanti. per esempio, faceva notare tonino di pietro ad "otto e mezzo", che se la videosorveglianza di un locale dovesse riprendere uno stupro, grazie all'altra nuova legge-sicurezza (quella che stronca l'uso delle intercettazioni per "tutelare la privacy degli italiani"), non si potrebbe neanche più disporre del nastro con le immagini della violenza, perchè per farlo si dovrebbe avere a priori la certezza di chi sia lo stupratore, nonchè la certezza che lo stupro avvenga.. tutto questo prima che ci sia il reato, ovviamente.. in poche parole, lo sbirro del futuro è idealizzato in un romantico sherlock holmes, con pipa e lente di ingrandimento (unici mezzi di indagine ancora concessi), ma con spiccate doti di preveggenza, tipo nostradamus, ed un innato timore reverenziale del potere.. e questi buffoni parlano di pena certa e strade più sicure? grazie alle ronde, magari?? quelle che loro chiamano "ronde", esistono già da tempo e si identificano in gruppi di volontari come i "city angels", i quali però non sono giustizieri rionali, bensì volenterosi che si mettono a disposizione dei meno fortunati. totalmente di altro avviso è la lega, che stà già reclutando militanti per le sue "cazzutissime ronde padane", con i loro bei fazzolettini verdi al collo ed il coltello tra i denti.. non aspettavano altro, quelli. e pensare che nel decreto è specificato che queste nuove formazioni dovranno essere non-politicizzate.. perchè allora, invece che creare queste squadre di manganelli, non si è optato per un incremento delle risorse a disposizione delle forze dell'ordine? io lo ammetto, non ho tutta questa simpatia per l'arma, ma vederli spingere l'auto perchè lo stato non gli paga il pieno di benzina.. è troppo penoso anche per me! in tutta franchezza non la vedo poi così bene.. se non ci si decide a porre un freno alle stronzate, arriverà un giorno che la gente si sveglierà già incazzata oltre ogni limite e scenderà in strada a scatenare l'inferno.. come in quel film dove l'impiegato tranquillo diventa rambo tutto d'un colpo e fà la festa alla città.. "un giorno di ordinaria follia", mi pare.. sì perchè l'italiano ha un grado di sopportazione delle prese per il culo che suscita clamore nel mondo, ma prima o poi anche all'italiano gli saltano i nervi.. e allora, quando dovranno far presidiare arcore, dall'esercito, ci faremo grasse e meritate risate anche noi.. noi poveri diavoli.. io incrocio le dita..

Nessun commento: