domenica 8 febbraio 2009

le regionali in sardegna

cappellacci contro soru.. è la campagna di sardegna che li vede avversi, la campagna di propaganda politica per le elezioni regionali dell'isola. soru è il candidato di sinistra, diciamo, mentre cappellaci è il candidato di berlusconi. potremmo anzi dire che cappellacci è.. la veste con cui berlusconi si è candidato alle nuragiche dirigenze, la forma assunta dal cavaliere per condurre a passo spedito i sardi, verso un glorioso avvenire. si perchè io non ho seguito poi molto l'andamento dei comizi politici, ma da quel poco che i media hanno fatto passare, si è potuto constatare che il vero avversario di soru nei dibattiti è sempre stato il nano di arcore. questo cappellacci io non sò nemmeno che faccia abbia.. ho visto qualche servizio al tg, ho visto soru che parlava della fazione opposta, di cappellacci e ho visto berlusconi rispondere. ho visto soru fare pesanti accuse e di nuovo, dall'altra parte, berlusconi fare altrettanto. cazzo, ok le manie di grandezza e l'innato desiderio di protagonismo del nostro amato presidente del consiglio, ma cosi è un po'esagerato, no?! "le politiche delle sinistre hanno isolato la sardegna dal resto d'italia. noi la ricongiungeremo con il continente.." enunciava fiero il premier innanzi al popolo sardo.. che dite, magari ci scappa anche un ponte tra genova e porto torres? a campata unica, logicamente..

Nessun commento: