venerdì 20 febbraio 2009

avviso allo spettatore

esiste una sentenza della corte di cassazione, supportata anche dalla corte europea del lussemburgo, secondo cui rete4, l'emittente di proprietà del presidente del consiglio, silvio berlusconi, risulta abusiva. questo perchè da anni occupa senza autorizzazione, illegalmente, le frequenze pubbliche dell'analogico terrestre su cui trasmette e che spetterebbero di diritto ad europa7, emittente che, nonostante le suddette sentenze, non ha mai potuto usufruirne. secondo la nostra costituzione, infatti, il privato cittadino può possedere fino ad un massimo di due emittenti su analogico terrestre. berlusconi, come noto, ne possiede tre. ma quello che si chiede al cavaliere, non è di cancellare rete4 dalla faccia della terra, bensì di trasferirla su digitale terrestre o su satellite. solo che, così facendo, berlusconi dovrebbe rinunciare a parte degli introiti pubblicitari della quarta rete e, di conseguenza, andare ad intaccare il consolidato monopolio mediatico del gruppo mediaset. perciò, mi rivolgo a te, telespettatore: ricorda che rete4 è un'emittente abusiva, quindi chi la guarda, in pratica commette un crimine. una sorta di favoreggiamento all'inosservanza delle norme della nostra costituzione, fondamenta dello stato di diritto cui ogni cittadino, senza differenza alcuna, senza lodo alfano alcuno o legge gasparri, debba attenersi. rete4 è abusiva, al pari di uno squatter, individuo che occupa un luogo illegalmente, abusivamente, senza averne diritto. pertanto: se guardi rete4 sei un volgare criminale. e pure un poco coglione! ma questo ce l'ho aggiunto io..

Nessun commento: