giovedì 11 dicembre 2008

rete4: lo squatter dell'etere


sono convinto che saranno molti, quelli che tempo fa sentirono della controversia su rete4, canale di mediaset che sarebbe dovuto passare su satellite o digitale terrestre a causa della legge che vieta ai privati di possedere più di due emittenti televisive, sulle frequenze analogiche pubbliche italiane. ebbene? ai tempi si alzò un polverone a riguardo, ricordate? eppure se adesso mi alzassi da davanti al pc e andassi ad accendere la tv, sul 4 ci troverei comunque rete4, col faccione di emilio "chistriscianoninciampa" fede che fa la sua parodia di un telegiornale.. come è mai possibile? cioè, capiamoci, c'è la legge che parla chiaro e c'è un imprenditore / presidente in carica / cavaliere del lavoro / quant'altro che fa l'indiano.. non sono supposizioni o vaneggiamenti di un folle, sono dati di fatto questi. come è un dato di fatto l'illegittimità di rete4, che da anni occupa illegalmente una parte delle già scarse frequenze di trasmissione (alla stregua di un comune squatter) invece di lasciare il posto ad europa7, emittente cui erano state destinate con regolare concorso, ma che non ha ancora potuto beneficiarne. infatti negli anni novanta, si decretò che l'emittente di mediaset, avrebbe dovuto o passare di proprietario, o passare su satellite o digitale terrestre. la corte costituzionale decise di delegare la decisione all'agcom, ente per il controllo e l'assegnazione delle frequenze radiotelevisive, il quale era chiamato appunto a fissare un termine ultimo entro il quale la rete di berlusconi avrebbe dovuto "liberare la poltrona".. solo che questo benedetto termine lo stiamo aspettando ancora oggi. questo perchè l'agcom, è un'ente nominato dai partiti e quindi ne è schiavo sottomesso, quando invece dovrebbe trattarsi di organo libero ed indipendente.. in un paese civile.. poi vennero le varie leggi gasparri, i decreti salva-rete4 e tutti gli altri stupri della costituzione italiana, tant'è che ancora oggi silvio possiede tre emittenti, in culo alla legge e a tutti noi. quest'anno però, parrebbe avvenuto un piccolo miracolo: l'europa si è accorta che in italia c'è qualcosa che non va.. e finalmente, la corte del lussemburgo ha dichiarato illegale la decisione di lasciare trasmettere rete4 fino al termine dell'agcom (quello che non si è ancora visto) e ha deciso che dal prossimo gennaio, lo squatter dovrà portare via il cazzo e lasciare spazio a chi quella porzione di etere se l'è guadagnata onestamente, ovvero europa7 (di stefano). il cavaliere allora, nel panico più totale, in preda alla follia, vorrebbe addirittura che le frequenze per europa7, gliele desse non rete4 ma rai uno.. cioè, rendiamoci conto.. vuole sacrificare parte delle legittime frequenze di un canale della televisione pubblica, piuttosto che lasciare le sue.. e sappiamo già che alla fin fine succederà cosi. che tra l'altro la sua posizione, ripeto per l'ennesima volta, è illegittima, fuorilegge, contro la costituzione!! ma tanto ormai chi la considera più la costituzione?! berlusconi in questi giorni ha anche detto che lui è pronto addirittura a cambiarla, anche senza la collaborazione degli oppositori (quali??).. che poi se si considera che ora è al governo e che ci resterà per altri quattro anni e mezzo, oltre a mediaset, controlla anche rai.. gli si chiede neanche di sacrificare il canale del fido fede, ma solo di spostarlo altrove.. no, neanche quello, a lui non va bene. ora si può solo sperare in un provvidenziale intervento dell'unione europea, di fronte alla quale neanche la penosa condiscendenza degli organi italiani può nulla. si perchè fino a che è un tribunale nostrano ad emanare una sentenza, è facile per il premier fare orecchie da mercante.. si perchè è facile condizionare l'agcom e gli altri organi "garanti" delle comunicazioni, tutti schiavi delle logiche di partito.. si perchè è ancora più facile mettere a tacere l'opposizione, che ad ogni modo non si permette neppure di sollevare la questione, schifosi mezz'uomini.. l'unico che ogni tanto si fa sentire è di pietro che, povero cristo, viene continuamente diffamato e querelato, per questo e per mille altri motivi. il fatto è che per silvio e per i suoi amichetti, qui in italia è tutto facile.. io spero dal profondo del cuore che da bruxelles gli arrivi una randellata che gli riesca a levare quel molesto sorrisetto beota che sfoggia sempre in pubblico, e che finalmente sul 4 ci finisca europa7.. che tanto rete4, diciamolo, fa pure cagare! e poi quando gli studenti occupano le università (per ragioni più che legittime) minaccia di mandare le sue "ss" a sgomberare.. però quando si tratta di occupare le frequenze pubbliche, le nostre frequenze, il nostro etere con i suoi canali di merda, allora va tutto bene??!! povero ometto, che pena mi fa..

Nessun commento: