domenica 28 dicembre 2008

la crociata dei media (di regime) contro l'ultimo oppositore


da qualche tempo i giornali e le televisioni del nostro amato premier, si prodigano in favore di una squallida crociata, mirata ad infamare il nome e l'immagine dell'ultimo, unico, vero oppositore (tra i politici) del governo: antonio di pietro. berlusconi, addirittura, fà sapere che si impegnerà nel dialogo con le sinistre di veltroni, solo nel caso in cui quest'ultimo emargini tonino di pietro. vere o meno, le calunnie sull'ex pubblico ministero e sui suoi familiari, mi sembrano un po' forzate, specialmente perchè piovute, improvvise, dal cielo tutte insieme, proprio nel momento in cui di pietro si faceva più scomodo, guarda caso.. non è buffo?! proprio mentre berlusconi dichiara all'italia intera di voler combattere le intercettazioni telefoniche, inquanto violazioni della privacy del cittadino, i suoi giornali pubblicano telefonate del meno servile dei suoi colleghi minandone la credibilità, peraltro, con accuse che, se paragonate ai reati di silvio, fanno solamente sorridere.. questa è l'italia!

1 commento:

stefania ha detto...

..non sarà forse perchè di pietro ha raccolto UN MILIONE di firme per un referendum contro il "lodo alfano"? le ha depositate qualche giorno fa, nella totale indifferenza del partito democratico... quanto alle accuse al figlio, sono talmenti gravi che non è nemmeno indagato!