martedì 18 novembre 2008

publicità regresso (quando il kitch si fa comunicazione..)















proprio in questi giorni, sulle reti mediaset, circola una comunicazione sociale, ovvero una publicità progresso, riguardante una onlus che si prodiga nell'aiutare i bisognosi bambini africani, chiedendo contributi economici, mediante l'ormai famoso "sms solidale".. fino a qui nulla di strano, è una causa più che nobile. i più attenti, però, noteranno di certo un particolare che, a mio modesto avviso, ridicolizza l'intento del messaggio in questione: la colonna sonora dello spot. infatti, mentre sullo schermo passano immagini di bimbi neri, malnutriti e sporchi, si distingue in sottofondo "sono un ragazzo fortunato" di jovanotti.. ora, sarò io che sono troppo pignolo, ma associare un filmato di bambini disagiati del terzo mondo alle note di "sono un ragazzo fortunato" mi sembra veramente di cattivo gusto! ma dico, fra tutte le canzoni di questo mondo, proprio quella dovevano usare?! coloro che confezionano queste "perle rare" della comunicazione, dovrebbero riguardare un paio di volte il frutto del proprio operato, prima di liberarlo nell'etere.. si parla tanto di politically correct.. ma solo quando viene comodo.. una publicità ci seppellirà.

Nessun commento: